il chicco

Strudel di Ciliegie e Riso

luglio 25, 2016



Voglia di qualcosa di dolce ma neanche troppo dolce ?
Ecco uno strudel veloce ed insolito .
Se non trovate più i Duroni freschi potete sostituirli con ciliegie o amarene in barattolo denocciolate e sgocciolate .




                                                                                                                      x 2 strudel di circa 26 cm
Ingredienti :

RIPIENO :
 250 g latte di mandorla Bio
1 baccello di vaniglia
75 g zucchero semolato
25 g burro
la buccia di 1 limone , non trattato
100 g riso Baldo
2 tuorli di uovo
10 ml Kirsch
1 albume
350 g ciliegie Duroni o amarene
100 g mandorle a filetti

PASTA STRUDEL :
250 g farina di grano tenero "0"
30 g burro
1 uovo medio
meno di 100 g acqua
1 presa di sale

DECORAZIONE :
6 cucchiai panna da montare
40 g zucchero semolato
1/2 cucchiaino da caffè di cannella in polvere
                                                                               
Ripieno :
Portare ad ebollizione il latte con i semi estratti dalla bacca di vaniglia e il burro e la buccia grattugiata del limone e lo zucchero .
Volendo si può lasciare anche la bacca di vaniglia incisa .
Pesare il riso , lavarlo sotto l'acqua corrente fredda e unirlo al latte in ebollizione .
Lasciar cuocere a fuoco basso per 30' .
Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare .
Estrarre la bacca di vaniglia e aggiungere i tuorli e il kirsch , mescolare .
Coprire con pellicola .
Poco prima di stendere la pasta strudel , montare l'albume a neve ben ferma e incorporarlo al riso con delicatezza .
Tostare le mandorle a fiamma bassa e senza condimento in un pentolino antiaderente .
Lasciar raffreddare .
Denocciolare le ciliegie e lasciarle in un colino a scolare .

Pasta Strudel :
Setacciare la farina  in una ciotola e fare un buco nel centro .
Porci il sale , il burro e l'uovo .
Iniziare a lavorare e aggiungere l'acqua in piccole dosi .
Togliere l'impasto dalla ciotola quando è diventato omogeneo .
Adagiare sulla spianatoia e lavorare fino a renderlo setoso e leggermente elastico , ogni tanto sbatterlo sul piano .
Farne una palla , spennellare con olio e coprire con la ciotola .
Lasciar riposare per 40' .

Assemblaggio :
Stendere una tovaglia in cotone , priva di odori , e spolverarla con poca farina .
Assottigliare l'impasto usando il mattarello infarinato .
Quando è dello spessore di pochi millimetri , passare il dorso delle mani , infarinato , sotto l'impasto e partendo dal centro e andando verso l'esterno , tirarlo con delicatezza .
Quando sarà sottilissimo , a tal punto da vedere i disegni della tovaglia , eliminare i bordi spessi e tagliare la pasta in 2 porzioni rettangolari .
Volendo si può spennellare la pasta strudel con burro fuso ma anche non farlo .
Nel lato più stretto del rettangolo lasciando un bordo libero di 5 cm fare un letto di mandorle , adagiarci sopra abbondante riso aromatico e le ciliegie denocciolate .

Ripiegare il lembo di 5 cm di pasta strudel libero e più vicino a noi sul ripieno e  poi , ripiegare i bordi laterali di 3-4 cm verso l'interno .
Con l'aiuto della tovaglia arrotolare lo strudel fino al termine della pasta .
Adagiare il rotolo con la giuntura sotto sulla carta da forno con cui si è foderato una leccarda .
Procedere nello stesso modo con la seconda porzione di pasta strudel .
Spennellare i due strudel con burro fuso e cuocerli in forno già riscaldato a 210°C per 30' circa a metà altezza con funzione statica .
Quando mancano 5' dalla fine della cottura spennellare gli strudel con la panna mescolata con lo zucchero e la cannella .
Far caramellare .
Far raffreddare su griglia e servire a fette tiepido o freddo .




Fonte : Anna Wiesmuller



You Might Also Like

0 commenti

SUBSCRIBE

Like us on Facebook