il lievito

L'Olio Novo

novembre 22, 2015






Autunni diversi .
Mentre l'Autunno al Nord si ammanta sempre più dell'essenzialità dell'Inverno e il ritmo vitale rallenta fino a cristallizzarsi
altrove l'Autunno è fermento

è lavoro intenso e cadenzato : Vigna , Castagneto , Uliveto .
Qui il lavoro inizia con le prime luci ed è fatto di rumori , calpestii , fruscii .
Si allestiscono le reti , si spostano le scale , si tagliano i rami .
Si odono rumori di rami segati che con uno schiocco secco si rompono e cadono , di scale  riposizionate che echeggiano anche nelle vicinanze , di silenzi degli uomini concentrati a ripulire i rami dalle olive e persi nei loro pensieri , delle olive che cadono e rotolano .
Passano le ore veloci e leggere e l'unico momento di riposo per i piedi costretti in posizioni scomode , per le mani dolenti e tagliate e per la stanchezza che si abbarbica sulle spalle è la pausa per il pranzo .
Frugale , chiacchierone e molto simile ad una merenda piuttosto che ad un pasto .






In men che non si dica si riprende l'attività ,  si raccoglie ,  si  riempiono i ballini ,  si  'soppesa '  ad occhio il raccolto ,  ci si scambia informazioni sui pregi e difetti dei vari frantoi e si termina solo quando il sole viene inghiottito dai colli .
E' allora  che si torna a casa , mentre c'è chi va al frantoio .










La sera si consuma velocemente fra un bicchiere di vino rosso , qualche fetta di pane sciapo tostato e annegato nell' Oro Verde e qualche pezzo di pecorino di Pienza , mentre si discute su rese e profumi e acidità delle olive intorno ad un tavolo .
Così ci lasciamo rapire dalla stanchezza e dalla gioia di aver fatto un buon raccolto .
Domani sarà un nuovo giorno , di lavoro e di Purificazione .
Proprio così , essere a lungo a contatto con la Natura mi dà serenità , forza e felicità .
E riguardando questi scenari come non sentirsi così ? 




La ricetta della felicità di oggi è proprio questa : La Fettunta .
Tanto pane sciapo , tanto olio Novo extra vergine di oliva Bio , aglio per chi lo ama e sale per i non puristi .
Tostare da ambo i lati le fette di pane tagliate spesse .
Sfregare un lato delle fette con aglio pelato .
Versare una generosissima quantità di olio sul lato aromatizzato con l'aglio .
Spolverare con sale .
Oppure niente aglio e niente sale per una fetta che sa di olio Novo pizzichino e saporito .
Dunque cosa c'è di meglio che assaporare in purezza  il frutto del proprio lavoro ?



You Might Also Like

0 commenti

SUBSCRIBE

Like us on Facebook