cure

E' tempo di Potatura

aprile 02, 2016






Potare è un atto Zen .
Per chi non è un giardiniere professionista , potare è concentrazione e ricerca di armonia .
Ogni anno in punta di cesoie e di piedi affronto questo momento delicato .
Cosciente che ogni errore compiuto adesso pregiudicherà il risultato in fioritura .
L'animo si inquieta ad ogni inizio , ogni pianta presenta nuove problematiche e la mano vacilla..
Ma ci vuole metodo .

Per poter creare calma e chiarezza nell'animo e nella mente  di solito seguo questa linea guida :

-osservo la pianta nella sua interezza
-elimino tutto ciò che è secco o spezzato
-applico le regole di potatura per il Tipo di pianta esaminata
-taglio affinchè si raggiunga una forma armonica , da tutti i punti di vista
-il giorno dopo osservo di nuovo la pianta ed elimino le disarmonie che noto .

E nonostante tutto le farfalle si agitano nello stomaco perchè la Natura non ha metodo nè ordine ed ogni anno assisto ad un nuovo sviluppo che non riuscirò mai ad immaginare ..
Diffidare di chi sa con sicurezza come evolverà la pianta .
Fare ordine in Natura e nella propria vita è un atto Zen : ogni azione ha la sua reazione e questa non necessariamente è prevedibile e plasmabile ..

Hydrangea   Macrophylla  :


  1. Tagliare tutti i fiori subito dopo la prima coppia di gemme .
  2. Eliminare tutti i rami secchi e spezzati .
  3. Eliminare 1/3 dei rami vecchi alla base .
  4. Eliminare i rami che si sviluppano verso l'interno e che impediscono l'areazione del cespuglio .
  5. Potare la pianta mantenendo la forma a sfera , tagliando sempre poco più sopra di una coppia di gemme ben formate .
  6. Spargere fertilizzante a lenta cessione in quantità consona alla grandezza della pianta .
  7. Togliere con le mani i monconi di rami vecchi e marci che si trovano alla base interna della pianta e che soffocano la nascita di nuovi polloni .  



Hibiscus Syriacus :

  1. Tagliare tutti i nuovi getti di rami ( come nella foto sopra ) .
  2. Eliminare tutti i polloni che nascono ai piedi della pianta .
  3. Tagliare tutti i rami secchi che l'anno precedente non hanno prodotto rametti .
  4. Eliminare tutti i rametti che hanno prodotto fiori eccetto uno , che cresce verso l'esterno o l'alto , accorciandolo fino a poco sopra la terza gemma .
  5. Segare tutti i rami di una certa età che crescono verso l'interno del cespuglio .    


Nel particolare :



You Might Also Like

0 commenti

SUBSCRIBE

Like us on Facebook